Torna a Blog

Sesso in cucina: le posizioni migliori

Il sesso casalingo può essere molto divertente, specialmente se a volte si decide di uscire dalla camera da letto. La casa fornisce una moltitudine di ambienti stimolanti, ciò che serve è solo un po’ di fantasia, perché per il resto c’è già tutto. Non ci credi? Leggi i nostri consigli.

Oggi parliamo della cucina, una stanza attrezzata per consumare i peccati di gola ma che, all’occorrenza, può diventare molto più appetitosa.

Per cominciare, la cucina è dotata di un tavolo con relative sedie ed entrambi possono essere usati per scopi piccanti. Per quanto riguarda le sedie, se ne può utilizzare una per praticare un romantico love seat: lui seduto con la schiena ben dritta appoggiata allo schienale, mentre lei si siede su di lui dolcemente. Questa posizione permette di guardarsi negli occhi senza contare che le mani sono libere e si può toccare il proprio partner liberamente.

Il tavolo della cucina può diventare un vero e proprio sostituto del letto. Serve dire altro?

Ma in cucina sono presenti anche degli elettrodomestici; no, non bisogna infilarsi nel forno, ma sfruttare il tepore e le vibrazioni della lavastoviglie. Basta che lei si sieda sul bordo dell’elettrodomestico, o comunque sul mobile in cui è incassata, e lui che lui le si posizioni davanti. Questa posizione permette una penetrazione molto profonda e spesso l’uomo raggiunge l’orgasmo molto velocemente.

Che dire del piano della cucina, magari quando si è intenti a preparare qualche gustosa ricetta?

Per non parlare del muro, un evergreen molto eccitante che in realtà può essere utilizzato un po’ in tutta la casa.

Via libera alla sperimentazione e alla fantasia allora!

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Blog